Aumentare i Follower Instagram
La Guida Definitiva 2019

Ti rivelerò come ho fatto a raggiungere 10k follower in 6 settimane partendo da 0 usando la fotocamera dello smartphone 😀. Con questa guida imparerai le migliori tecniche (e anche qualche trucco) per aumentare il numero di follower su Instagram.

Prima di iniziare...

Prima di spiegarti come aumentare il numero di follower Instagram (e darti le basi per iniziare a guadagnare con questo social) mi sembra opportuno ricordarti due cose, di cui spesso ci si dimentica:
Su Instagram le foto e i video sono ancora il cuore di tutto!
Quindi prima di applicare i consigli riportati in questa guida impara a scattare foto che siano belle, di qualità e originali! Non importa se hai o meno una reflex, ormai i cellulari fanno foto di altissima qualità.
Cerca di essere il più attivo possibile!
Se non ti fai notare, nessuno ti verrà a cercare per diventare un tuo follower!
Profilo Instagram Carusino di Francesco Caruso

Lascia che ti racconti brevemente la mia storia. 

Sono Francesco, ho 29 anni e quando ho iniziato a usare Instagram (nel lontano 2012) facevo uno stage ad Abu Dhabi – diciamo sicuramente non il posto più economico al mondo 🤣. Non avevo molti soldi ma tanti sogni.

In quel periodo c’era il boom di Facebook… Instagram era nato da poco (da allora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia ed Instagram non è più il social network di diversi anni fa)

Già ai tempi ci vedevo del potenziale… qualcosa che poteva farmi svoltare: volevo essere libero e mantenermi economicamente una volta rientrato in Italia, proprio come la maggior parte dei ragazzi della mia età.

…Con il senno di poi devo dire che non mi sbagliavo!

Iniziai a postare su Instagram ogni momento bello che vivevo facendo credere agli altri che la mia vita fosse un susseguirsi di eventi eccezionali. Tutto andava alla grandissima: follower, like e commenti!

Ma io volevo di più!

Così iniziai a cercare un modo veloce per aumentare i follower. Dopo ore e ore di ricerche finii su SeoClercks (un marketplace su internet) dove entrai in contatto con un indiano: il buon Ajar. Al costo di 150 dollari mi vendette 70mila follower Instagram provenienti da qualsiasi parte del mondo. Ai tempi i prezzi non erano come quelli di oggi e comprare follower non era così facile.

Ero al settimo cielo!! Tutti mi chiedevano: “come hai fatto? 😲 Mi sentivo figo agli occhi degli altri… Iniziai pure qualche piccola collaborazione con brand locali (un italiano negli Emirati Arabi fa molto cool!!)

Non sapevo che in realtà da lì a poco tutto sarebbe crollato.

E’ vero: avevo circa 73 mila follower ma in proporzione i like sui post erano ridicoli!! Mi ritrovai con la maggior parte dei commenti in indiano o arabo e quei pochi in inglese erano palesemente fake!

Avevo buttato il profilo nel cesso! Vuoi per l’algoritmo di Instagram o perché tutto risultava finto quei follower veri che avevo smisero di seguirmi e quelle piccole collaborazioni strette con brand locali finirono.

Capii che avevo sbagliato tutto… ma dentro di me sapevo che esisteva un modo per risalire la china.

Fortunatamente ad Abu Dhabi si fanno incontri che ti cambiano la vita… (una volta in discoteca all’Atlantis incontrai Maradona😎).

Ero a pranzo da Nasser (un mio amico omanita) quando conobbi Paco un ragazzo spagnolo esperto di social marketing che lavorava per un’azienda che curava il marchio Nike negli Emirati. Mi aprì un mondo!

Mi fece capire come dietro a questo social ci siano vere e proprie strategie, l’importanza delle foto e di come relazionarsi con gli altri account.

Insomma, compresi che non avevo capito niente!!

Il numero di follower non è tutto (anzi non conta quasi più nulla) quello che conta realmente è l’engagement (il rapporto che c’è tra il numero di follower e i like e commenti ricevuti) e la qualità dei contenuti.

Dopo altri tentativi andati male e soldi spesi inutilmente in strategie fallimentari ho trovato il nodo della matassa e la strada giusta da seguire per avere un discreto numero di follower e un engagement alto!

Così ho creato l’ennesimo (e spero ultimo🤪) profilo ed ho messo in pratica le tecniche acquisite con l’esperienza e lo studio.

Ti mostro ora come arrivare in sole 6 settimane a 10K follower partendo da 0 e scattando foto solo con il cellulare (io ho l’iPhone X).

statistiche follower profilo instagram

Ora vivo una parte dell’anno in Indonesia (Bali per la precisione) per questo se visiti il mio profilo @carusino molte delle mie foto sono state fatte lì!

Con questa guida e con l’aiuto del corso Instagram on Fire riuscirai a capire come sfruttare al massimo questo social network e raggiungere il tuo obiettivo

frecce direzionali

Aumentare i follower per iniziare a guadagnare con Instagram

Contenuti della guida

Aumentare follower guida parte teorica

Parte strategica

In questa prima parte della guida ti spiego come rendere il tuo profilo bello agli occhi dei futuri follower. Ricordati questo sono le basi e se non le metti in pratica non avrai riscontro in aumento follower.

Aumentare follower instagram guida pratica

Parte Pratica

Comprese le basi e capita la strategia da attuare è il momento di mettere in pratica qualche "trucchetto" per aumentare i follower (reali ovviamente!!) e iniziare a guadagnare con Instagram.

Follow/Unfollow nel modo giusto

Capitolo 1

Creare una bio accattivante:
ecco come fare!

3, 2, 1…Iniziamo! 

Immagina una persona che si trova davanti per la prima volta il tuo profilo Instagram. Una delle primissime cose che si chiederà (anche inconsciamente) è “perché dovrei seguire questo utente?”.

Già, perché dovrebbero seguirti? Bisogna dare loro un buon motivo!

Uno studio scientifico condotto dall’Università della Pennsylvania (non lo leggerai mai, lo so 😁) dimostra come i primi 2,6 secondi sono fondamentali per farti una prima impressione di un account Instagram.

Se ci pensi bene è come quando incontri per la prima volta una ragazza o un ragazzo… Quanti secondi impieghi per capire se ti piace o meno? Te lo dico io: 2 SECONDI 😎

Ecco perché è importante dire subito chi sei e che cosa fai.

Per aumentare le possibilità che questa persona diventi un tuo follower, inoltre, devi riuscire a comunicare qualcosa che ti caratterizza e che ti rende unico.

Cerca quindi di essere attraente, sii creativo e trasmetti immediatamente chi sei e cosa ti distingue dagli altri.

copywriting: scrivi una bio Instagram che catturi l'attenzione

Ci sono 3 elementi che caratterizzano la tua bio di Instagram:

La foto profilo

Il testo della Bio

Il link

Ecco come renderli appetibili:

La foto del profilo è quella di maggiore impatto. Cerca di utilizzare un’immagine convincente, in linea con il tuo account Instagram, come un logo della tua azienda o un tuo primo piano in cui sia ben visibile il volto.

Non usare MAI foto di bassa qualità o fotografie di paesaggi o roba astratta.

Nel testo della bio potrai scrivere qualcosa su di te. Evita i blocchi di testo. Prediligi un elenco puntato (come ho fatto io sul mio profilo personale @carusino) dove inserire solo delle parole chiave accompagnate da emoji.

Infine il link. Aggiungi un link all’interno della biografia, per esempio quello della tua pagina Facebook o del tuo sito web/blog (se ne hai uno). 

Segui il mio esempio e vai sul sicuro!

Capitolo 2

Scattare foto originali:
i consigli dell'esperto

Su Instagram ci sono milioni e milioni di utenti con profili insignificanti e foto brutte a vedersi… 

Ciò che devi fare è distinguerti dalla massa e creare il tuo stile.

Scegli un settore (travel, food, lifestyle, tattoo ecc.) e distinguiti dagli altri. Nella maggior parte dei casi gli utenti si trovano di fronte a profili tutti uguali.

Cerco di spiegarmi meglio con un esempio: 

Questo è il profilo di @cheftaylanozgur, uno chef turco molto famoso… cosa ha fatto per rendere diverso il suo profilo? Ha usato come carattere distintivo lo sfondo nero per le sue foto. 

Case Study foto originali su Instagram

In questo modo ti ho dimostrato come anche in “macro nicchie” super “sputtanate” come il food è possibile creare un profilo originale con uno stile unico e differente dalla massa.

Dimmi la verità… i profili di chef o di ristoranti che ti sarà capitato di vedere fin ora non erano tutti uguali? Tutti con foto di piatti visti dall’alto? … foto alle quali scommetto non metteresti mai un like 😅

Se sarai bravo a inventarti uno stile tuo i risultati in termini di aumento di follower ed engagement (like, commenti e visualizzazioni video) saranno garantiti.

Ma ricorda bene una cosa: i contenuti (foto e video) che andrai a pubblicare devono essere ECCEZIONALI!

Vediamo se ti leggo nel pensiero… 🧐

Ok Francesco, ma come faccio a fare foto eccezionali? e quali sono quelle che mi fanno prendere più like?

Ho indovinato vero? Questa domanda me la fanno tutti😜

Procediamo step by step.

4 trucchi facili per iniziare a scattare foto belle con lo smartphone

1. Scatta in modalità automatica

Per scattare una foto bella è necessario regolare vari  parametri dello smartphone, che andranno a influenzare il risultato. I parametri fondamentali sono regolati al meglio dal telefono messo nella modalità detta AUTOMATICA.

2. Aumenta la risoluzione

Molto spesso per risparmiare memoria sul telefono si preferisce scattare fotografie a bassa risoluzione perché pesano meno. Se vuoi foto più dettagliate e più belle vai nel menu di regolazione della fotocamera del tuo smartphone e seleziona la modalità grafica con la qualità migliore. 

3. Utilizza la griglia

I soggetti della foto devono intersecare le linee della griglia, in modo che la composizione dell’immagine sia bilanciata.

4. Scatta alla luce

Cerca di scattare le tue foto in condizione di luce. Puoi avere lo smartphone migliore del mondo ma le foto al buio (es. in discoteca) non saranno mai luminose.

Quali contenuti funzionano su Instagram in questo momento?

Ti sintetizzo cosa devi e cosa non devi pubblicare:

👍 Si a Foto

  • scattate con lo smartphone ma che siano reali
  • con colori in armonia tra loro
  • che la gente capisce che siano vostre

👍 Si a Video

  • di contenuti in formato quadrato
  • con fasce bianche/nero con testo che catturi l’attenzione
  • in prima persona, tipo blogging

❌ No a Foto

  • finte e poco spontanee
  • sgranate o a bassa risoluzione
  • che non dicono nulla e non trasmettono dei messaggi

Per quanto riguarda le pose?

Semplice, copia gli altri 💣💥

Vai nei profili top della tua nicchia e vedi che tipo di foto scattano… e falle uguali!!

Esempio: Hai un profilo a tema lifestyle, vai a curiosare profili come @alessandraairo (se sei una ragazza) o @da.vi.de (se sei un ragazzo) e copia le loro pose!

Capitolo 3

Modificare le foto:
App, trucchi + BONUS

Passiamo al quarto step: filtri e app per far rendere le tue foto al massimo.

Ti sembrerà strano ma i filtri influiscono sul numero di like che si prendono e sui follower!

Ci sono dei filtri che gli utenti apprezzano di più rispetto ad altri.

Ecco quelli presenti su Instagram che ti consiglio di usare: Clarendon (secondo il sito Canva.com questo filtro ti aumenta la possibilità di ricevere Mi Piace del 23%), Normal, X-Proll, Perpetua e Valencia.

Ah! ti potrebbe interessare leggere una guida completa su cosa sono e come utilizzare i filtri Instagram.

In realtà il vero passo in avanti lo fai se crei un filtro personalizzato e lo applichi a tutte le tue foto.

Esistono diverse app per creare filtri unici come Lightroom, VSCO o Photoshop.

Voglio venirti incontro e farti risparmiare tempo inutile. 

Se non sei pratico di questo tipo di app ti consiglio di scaricare VSCO e siccome sei stato bravo e non mi hai mandato a quel paese prima ecco un regalo per te!

Rullo di tamburi 🥁…. Ecco il BONUS!

Ho preparato un video con più di 50 preset divisi per categorie da utilizzare su VSCO.

Continui a non capirci molto? Dai non devi preoccuparti. Se non sei bravo a smanettare con le foto questo servizio può fare al caso tuo. Si chiama 👉 InstaPlus, dai un’occhiata cliccando qui!

Ma quali sono gli effetti e i filtri che rendono le foto più performanti su Instagram? 

Te lo dico subito:

  • Le immagini più luminose ti permettono di generare circo il 24% di like in più rispetto alle foto scure.
  • Immagini che hanno il blu come colore dominante generano il 24% di like in più rispetto alle immagini dove predomina il colore rosso.
  • Le foto con poca saturazione ottengono il 18% di like in più rispetto a quelle con i colori più accessi.
  • Le fotografie che hanno un singolo colore dominante ottengono l 17% di like in più rispetto a quelle che hanno diversi colori dominanti.
Se visiti il mio account Instagram ti accorgerai che le mie foto sono caratterizzate da uno stile unico. Per ottenerlo, utilizzo Blu and Orange che è un filtro che creo con Photoshop per ogni foto. In questo modo sono sicuro di avere sempre una perfetta unità cromatica.
Profilo Instagram Blue e Orange

Capitolo 4

Scrivere una didascalia che
catturi l'attenzione

A questo punto hai quasi tutti gli elementi per rendere la tua immagine interessante agli occhi dei tuoi potenziali follower.

Quello di cui hai bisogno come ultima cosa è una didascalia che susciti interesse.

Ma come fare?

Un consiglio valido per tutti è quello di scrivere la didascalia più “pulita possibile”.

Evita quindi di:

  • inserire troppi hashtag (e cerca di inserirli solo alla fine)
  • scrivere blocchi di testo troppo lunghi (prediligi gli elenchi puntati)

Ricordati anche di aggiungere una Call to Action. 

Per migliorare l’engagement dei tuoi post, puoi chiedere ai tuoi follower di commentare la foto con la loro opinione, o meglio ancora di taggare un amico tra i commenti: così il tuo post raggiungerà ancora più persone e dunque potenziali follower.

Per farti capire che queste strategie valgono e non sono ca**ate, considera che nella foto di cui ti allego lo screen della didascalia ho preso 2mila Mi Piace e 27 commenti. Non male considerando che prima prendevo al massimo 400 Like.

Inserisci una Call to actin per aumentare i Follower

Capitolo 5

Sfruttare gli Hashtag nel
modo giusto

Ed eccoci qui… i tanto amanti e al contempo temuti Hashtag.

E’ risaputo che una delle tecniche più efficaci per aumentare la visibilità delle foto e incrementare il numero di seguaci su Instagram è utilizzare gli hashtag più popolari del momento.

Popolari si…ma attenzione!

I tag devono essere coerenti al contenuto della foto (es. foto al mare usa tag relativi all’estate o al mare).

Se utilizzi hashtag a casaccio solo perché popolari rischi di essere visto in cattiva luce dal pubblico e in più, nei casi peggiori, potresti finire con l’essere penalizzato da Instagram (il famoso ShadowBan). Meglio non rischiare!

Ti voglio introdurre un concetto molto importante sugli hashtag:

Qualità e Quantità!

Quello che probabilmente non sai è che gli hashtag si possono raggruppare in 3 grandi categorie: piccole, medie e grandi. Questa classificazione è fondamentale.

La formula magica #11 consiste nello scegliere:

5 hashtag #piccoli, 4 #medi e 2 #grandi

Ma come distinguerli?

Gli hashtag piccoli sono quelli che generano un volume che varia da 0 a 999.000 post.

Gli hashtag di media grandezza hanno un volume compreso tra 1 e 5 milioni di post.

Gli hashtags grandi sono quelli dai 5 milioni di post in su.

Un buon tool gratuito per valutare gli hashtag è Top Hashtag Analysis.

Altro consiglio…quando viaggio e mi trovo in una città che non è la mia cerco di indagare se c’è una comunità di Instagramers (c’è sempre soprattutto nelle grandi città) e successivamente cerco di capire quali sono gli hashtag che usano per identificarsi.

Ad esempio qualche settimana fa sono stato a Roma e ho condiviso sul mio profilo una foto scattata a Trastevere, successivamente ho usato hashtag come #igersroma #ig_rome e #igersitalia.

Inoltre se sei nuovo su Instagram segui l’hashtag “#firstpost”… potrai ottenere tantissimi nuovi Mi piace e seguaci!

Capitolo 6

Sfruttare l'orario migliore
per postare su Instagram

L’orario che scegli per condividere una foto è molto importante.Non ti nascondo che sono letteralemnte uscito fuori di senno per trovare l’orario migliore in cui pubblicare i miei post.I 2 quesiti che devi porti sono:
Cosa fanno i miei utenti? Quando sono online i potenziali follower?
Ti spiego meglio: se i tuoi utenti provengono da New York dove c’è un fuso orario di oltre 5 ore indietro non pubblicare quando lì è notte e qui è giorno!
FORTUNATAMENTE: per trovare l’orario migliore in cui postare foto e video basta consultare Instagram Insight.
Orari migliori Instagram

Ok, mi dirai non posso mica stare a postare alle ore che mi dice questo tool…

La notte voglio dormire non condividere foto!

In realtà se i tuoi follower sono italiani il problema non si pone. Il fuso orario è lo stesso!

Si invece i tuoi follower provengono da più parti del mondo ecco qui un software che ti permette di calendarizzare i post e ti avvisa anche quando è il miglior momento per condividerli:

Schedugram: è un software che funziona da desktop che ti permette di programmare i post su Instagram (oltre che gestire più account Instagram). Il prezzo di questo strumento è di circa 20 dollari al mese, ma se vuoi diventare delle star di Instagram ne vale la pena.

Un’alternativa valida è LaterGram.me: un’app per smartphone molto simile a Schedulgram che ti consente di programmare i post.

Capitolo 7

Interagire con gli altri utenti:
la tecnica migliore

Da qui in poi quando sentirai la frase aumentare follower Instagram deve subito saltarti in mente la parola: “commenti”!

Se vuoi vuoi aumentare i follower su Instagram devi iniziare ad interagire con gli altri profili.

Devi sapere na cosa: gli utenti di Instagram preferiscono i commenti ai like.

Se dedicherai del tempo a commentare le foto degli altri utenti questi saranno invogliati a visualizzare il tuo profilo e diventare tuoi follower.

A tal proposito ti consiglio di interagire con gli altri utenti in questo modo:

Se qualcuno inizia a seguirti e trovi il suo profilo interessante: ricambia.

Se qualcuno commenta la tua foto, rispondi sempre. Menzionalo con una @ in modo da essere sicuro che lui/lei lo legga.

Commenta le foto di altri utenti con profili simili al tuo (non utilizzare i classici commenti: Woooow, Bella Foto, Nice e commenti fake vari)

Un’altra azione importante da compiere è quella di mettere like.
E’ statisticamente provato che per 100 like che metti ne riceverai 20!
Voglio consigliarti un tool grazie al quale sono riuscito a trovare i migliori influencer del mio settore e le foto più popolari con cui interagire. Si chiama Combin. Ti risparmierà tempo e fatica e sarai sicuro di interagire solo con i migliori profili.

Wow 🤓 Abbiamo finito la parte teorica..

Lo so, non è sicuramente tra le cose più entusiasmanti che tu abbia mai letto ma sono le basi per da conosce prima di passare all’azione!

Capitolo 8

Follow/Unfollow:
fallo nel modo giusto

Finalmente dopo tanta teoria passiamo alla pratica! Qui i 3 modi che ho utilizzato per arrivare a 10k follower reali in 6 settimane.

Vai con il primo metodo: Follow/Unfollow.

Lo ammetto senza vergogna: ne ho fatto uso! 

Seppur spesso criticata perché considerato da alcuni poco ortodossa, la tecnica del follow/unfollow rimane ad oggi una delle migliori strategie per aumentare followers Instagram.

E’ semplice, gratuita (in alcuni casi) e ti permette di aumentare i seguaci in modo mirato.

Come funziona?

Iniziare a seguire (follow) migliaia di utenti (quelli che ritieni possano essere potenzialmente interessati al tuo profilo) e smettere di seguire (unfollow) quelli che non ricambiano il tuo follow.

Questa tecnica può essere attuata in 3 differenti modalità: manuale, semi automatica, completamente automatica.

Qualunque modalità tu scelga questi sono i passaggi che dovrai seguire.

Passo 1: individua uno o più account già famosi della tua stessa nicchia.

Passo 2: comincia a seguire i suoi followers in maniera sistematica (fallo in più giorni cosi non vieni segnalato come spam, non superare mai le 400 operazioni di follow al giorno).

Favoloso! e secondo te io dovrei passare le mie giornate a seguire persone e poi eliminarle dai miei seguiti?

Ovviamente NO 🤪

Esistono i cosiddetti bot Instagram che ti permettono di compiere questa operazione in maniera automatica… e quindi senza dover stare ore e ore al cellulare!

Tra tutti ti consiglio questa applicazione super efficace:

Aumento Instagram Follower

Oltre all’app accederai anche alla guida per impostare al meglio il bot.

Al mese costa circa 9 dollari… che dire: un cocktail in meno al mese e usa il bot. Il tuo fegato e il tuo profilo Instagram ringrazieranno 🤣 

Inoltre sappi che non esistono bot gratuiti: tu realizzeresti mai un software, rischiando anche una denuncia da Instagram, per regalarlo? beh io no!

Ricordati: usare un Bot NON equivale a comprare follower. Semplicemente automatizzi azioni che altrimenti ti porterebbero via mezza giornata.

A questa e a altre domande frequenti sui bot rispondo in questo video. Buona visione!

Capitolo 9

Like Boming, ShoutOut e
Power Like​

Sembrerà banale ma lo scopo di queste strategie è ottenere il maggior numero di Mi piace subito dopo la condivisione di un post per finire nei più popolari di un determinato hashtag.

Vediamoli nel dettaglio:

Like Boming

Prima di iniziare ti devo avvertire: seppur questa tecnica sia garanzia di successo non è gratuita, anzi costa pure parecchio!

I costi del Like Bombing si aggirano in Italia attorno ai 250 euro al mese. All’estero possono arrivare sino a 2000 euro al mese.

Ma come funziona?

Semplice: paghi e alcuni big account inizieranno a mettere Mi Piace sul tuo profilo (in maniera unidirezionale).

Io l’ho attuata una volta sola sul mio profilo, i risultati ci sono stati e come: circa 500 follower in un giorno… ma ovviamente il prezzo non è dei più economici 😌

Shout Out

Per quanto riguarda gli Shout Out invece si tratta di una menzione (tag in questo caso) da parte di un profilo (solitamente in target e con almeno il triplo dei tuoi follower) sul tuo.

In altre parole ti fai pubblicità su un profilo molto più grande che fa parte della tua stessa nicchia!

Anche il questo caso i costi variano: da semplici S4S (Shout4Shout = Scambio per Scambio gratuito) fino a 2000 euro per account con più di 1Milione di follower. Per capire il giusto prezzo di un post sponsorizzato ti consiglio questo tool gratuito: Influencermarketinghub.com

Dove acquistarli? Personalmente mi sono trovato molto bene sul marketplace di Shoutcart.  Entra e vai nella sezione di “Browser influencers”.

Ne ho fatti 3, di quelli gratuiti ovviamente 🤣

Power Likes

Questa tecnica è molto usata nel 2019 e a differenza delle altre ha un costo irrisorio: circa 4 dollari

I mi piace arrivano si da profili di successo, ma non necessariamente della tua stessa nicchia (a meno che non sia richiesto) e mai così grandi.

Registrati gratuitamente a Fuelgram e potrai sfruttare anche tu questa tecnica. Con il mio account ho richiesto 3 Power Like su un 3 post dalla nicchia Travel & Vacation/Nature. 

Una bomba!!💥

Per facilitarti le cose ho creato questa guida su Fuelgram interamente in Italiano (il software infatti è in inglese).

L’obiettivo di queste strategie è di finire nella sezione popolari degli utenti che seguono questi big account (stiamo parlando di account da migliaia di follower o addirittura milioni).

Capitolo 10

Instagram Pod

Non contento ho utilizzato anche i Pod: gruppi Telegram a tema Instagram per aumentare il numero di follower e di Like sui tuoi post.

Se vuoi fare parte di questi gruppi ricordati di seguire sempre le regole, altrimenti rischi di essere bannato. Questo il profilo instagram di uno dei Pod più famosi: InstaRevealed Comment Pods™.

Se vuoi qualche link di Instagram Pods visita questa pagina con la lista dei migliori Pod in circolazione.

Anche Fuelgram mette a disposizione Pod divisi per categoria (es. Travel, Sport, Lifestyle ecc.) Usalo! gratuito e soprattutto automatico!

A questo punto credo di aver concluso… 

Ricorda solo di essere paziente e di monitorare costantemente  Instagram cercando di correggere il tiro quando qualcosa non va.

Se hai dubbi o vuoi raccontare al tua storia sono ben felice di ascoltarla, commenta il post!

Interazioni con il lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo contenuto