Archives

Instagram

Come guadagnare online con Instagram

14/02/2017

L’anno scorso Instagram è diventato un vero e proprio punto di forza da non sottovalutare nel mondo del marketing .

Da gennaio del 2015, Instagram ha raggiunto la cifra pazzesca di  100 milioni di utenti attivi al mese e 75 milioni di utenti al giorno.

Tutto ciò ha dell’incredibile! Non è sconvolge quindi che molti brand stanno dedicando una percentuale sostanziale del loro budget dedicato ai social media a Instagram. Continue Reading…

Ultime notizie

Stampare le foto di Instagram

12/01/2017

Instagram è uno dei social network che ha avuto maggiore successo negli ultimi anni. Nel 2016 conta più di 500 Milioni di Utenti attivi nel mondo. E alcune statistiche nel 2020 su Instagram ci saranno 29,1 milioni di nuovi utenti solamente negli Stati Uniti. Dite poco? Ma se vi dicessi che corrisponde alla metà della popolazione in Italia? Un numero stratosferico oserei dire! Continue Reading…

Ultime notizie

Che caratteristiche deve avere una buona fotocamera compatta?

12/01/2017

La fotocamera digitale compatta è il modello più popolare sul mercato, l’ideale per il fotografo amatore che vuole uno strumento piccolo, facile da usare quando si scattano foto nel tempo libero o durante i viaggi. Oggigiorno le macchine fotografiche compatte offrono una buona qualità dell’immagine, con la possibilità di stampare anche buoni ingrandimenti, si trovano sul mercato a prezzi accessibili, anche se ovviamente con fasce di prezzo e di qualità diverse.

Le fotocamere appartenenti alla fascia di costo di circa 150 euro offrono il minimo indispensabile per ottenere discrete immagini e foto ricordo. Per avere a disposizione funzioni più avanzate, come lo zoom ottico, il flash integrato o diverse modalità di ripresa, occorre spostarsi ad un livello più alto senza dimenticare però che si trovano anche macchine fotografiche digitali compatte sotto la soglia di 150 euro.

caratteristiche fotocamera compatta

caratteristiche fotocamera compatta

La fotocamera Bijou (Ultra Compact)

La fotocamera Ultra Compact, denominata anche “bijou o gioiello“, è la versione in miniatura di una fotocamera compatta, più sottile e più leggera, si può tenere nella tasca della giacca o addirittura nel taschino della camicia, trasportandola facilmente ovunque si vada.

In generale il design è molto semplice ma i produttori tendono a prestare particolare attenzione al miglioramento di questi piccoli dispositivi, da qui il nome di “gioielli”. A causa delle loro ridotte dimensioni, queste fotocamere sono meno ricche di funzionalità e la resa delle immagini è quasi sempre inferiore, poiché il sensore è generalmente più piccolo e l’obiettivo di minor qualità.

Il risultato finale rimane generalmente al di sotto di quanto ottenuto con le fotocamere Compact ma si può ritenere accettabile se si tiene conto della dimensione dell’unità, della praticità di trasporto e della facilità d’utilizzo. A volte le fotocamere ultra compact sono dotate anche di uno zoom 3X e della possibilità di ripresa con alcune modalità, oltre che in modo completamente automatico.

La fotocamera reflex

La fotocamera reflex è senz’altro un dispositivo più sofisticato rispetto alle compatte o ultra compatte. È indubbiamente più professionale, produce immagini di altissima qualità, ha molte più funzionalità ma ovviamente è molto più costosa, può considerarsi ingombrante e poco pratica da usare, visto il suo peso ed il suo volume.

La fotocamera reflex è diversa in diversi punti rispetto alla compatta, ad esempio prima di scattare la foto l’immagine viene letta solo per mezzo del mirino ottico, non è possibile scattare una foto con lo schermo LCD, che serve solo per la visualizzazione delle foto in seguito. In secondo luogo una grande differenza è legata agli obiettivi che sono venduti separatamente dal corpo macchina vero e proprio e che possono essere più di uno (standard, teleobiettivi, grandangolari ecc.), quindi intercambiabili. Tutto ciò porta ad aumentare il peso ed il volume della strumentazione fotografica completa ma consente appunto un uso maggiormente professionale della macchina fotografica.
La fotocamera reflex si differenzia dalla compatta per le caratteristiche del suo sensore che in genere è molto più grande e di fondamentale importanza per l’ottima resa delle foto. Il sensore è composto da cellule chiamate “fotositi” che si trasformano in pixel di luce che, arrivando attraverso l’obiettivo, consentono l’acquisizione dell’immagine, poi codificata e registrata sul supporto di memorizzazione del dispositivo (scheda di memoria rimovibile o mini hard disk).

I prezzi delle reflex possono variare da 600 a diverse migliaia di euro, la grandezza e la sensibilità del sensore incidono notevolmente sul prezzo, per cui le fotocamere reflex più costose dispongono di un sensore più grande per una migliore definizione. Sul prezzo incidono anche la qualità costruttiva della fotocamera, la precisione del mirino, il buffer più ampio che permette di scattare più foto in sequenza, la possibilità di messa a fuoco automatica, la qualità e la luminosità degli obiettivi.

La fotocamera bridge (o ponte)

A metà strada tra le fotocamere compatte e le reflex, troviamo la fotocamera “ponte, in inglese bridge”, che dispone di un obiettivo più funzionale e di maggior utilità rispetto a quello della compatta, offrendo un campo di lunghezza focale più ampio, cioè uno zoom più potente.
La fotocamera ponte è naturalmente più grande e più ingombrante di una classica compatta, è disponibile in vari modelli ed a prezzi molto diversi. Lo zoom di questi dispositivi rappresenta una vera e propria risorsa e le fotocamere bridge di lusso entrano in diretta concorrenza con le reflex di base.

Questi bridge hanno il vantaggio di fornire un singolo obiettivo zoom di ottima qualità, non intercambiabile ma che copre una lunghezza focale molto ampia (fino a 36X). Le fotocamere bridge hanno appunto uno zoom molto potente ed il minimo movimento può causare immagini sfocate, per cui sono spesso dotate di uno stabilizzatore ottico, molto efficace ed utile in quanto permette di scattare foto alla potenza massima dello zoom senza sfocature. Al momento dell’acquisto è di fondamentale importanza verificare la presenza dello stabilizzatore sulla fotocamera, soprattutto se il valore massimo dello zoom ottico supera il 6X.

La fotocamera ibrida

La ricerca e lo sviluppo tecnologico connesse alla volontà di ampliare il grado di soddisfazione della clientela hanno indirizzato sul mercato anche un tipo di macchina fotografica a metà strada tra la reflex e la fotocamera bridge, denominata ibrida. Si avvale delle più recenti tecnologie di cattura delle immagini e, a differenza dell’apparecchio bridge, offre la possibilità di cambiare gli obiettivi come la reflex. Con una fotocamera ibrida c’è la possibilità di scattare foto selezionando l’impostazione manuale o quella automatica, godendo di una fotocamera compatta e allo stesso tempo versatile, a seconda delle necessità.

Scelta della fotocamera adeguata

Allo stato attuale il problema non è più tra scegliere una piccola fotocamera compatta non ingombrante o privilegiare una fotocamera reflex, tecnologicamente avanzata e con buona qualità dell’immagine, vista l’ampia gamma di tipi e modelli di fotocamere. Tra l’altro le migliori fotocamere compatte si sono dotate di molte qualità tecnologiche e ora hanno anche lo zoom ottico per rivaleggiare con le fotocamere utilizzate dai professionisti, mentre contemporaneamente le fotocamere reflex digitali sono diventate più piccole, leggere e maneggevoli.

Per la scelta della fotocamera più adeguata bisogna considerare alcune caratteristiche fondamentali quali:

  • la dimensione, le caratteristiche del sensore e la sensibilità in mega-pixel, che determinano la qualità complessiva dell’immagine e le prestazioni della fotocamera con scarsa luminosità, per esempio in interno, al tramonto e di notte;
  • la portabilità del dispositivo perché è importante non sia troppo pesante né troppo grande;
  • i valori dello zoom e delle velocità dell’otturatore che regolano meglio i tempi di esposizione;
  • lo strumento di inquadratura, che può essere il mirino ottico o lo schermo LCD. Se si fotografa con maggiore frequenza in ambienti luminosi le macchine fotografiche con il mirino sono più adatte perché lo schermo LCD può essere difficile da leggere alla luce solare diretta;
  • le caratteristiche della batteria devono consentire di scattare almeno 300-400 foto al giorno, in caso contrario è meglio procurarsi una batteria di ricambio;
  • la presenza delle opzioni Wi-Fi e GPS. Il GPS consente di individuare il luogo in cui si scatta la foto, il Wi-Fi consente di memorizzare le foto immediatamente su Facebook, in Dropbox o su qualsiasi area di attesa su internet, per evitare qualsiasi rischio legato alla perdita o al furto della fotocamera.
Ultime notizie

Miglior antivirus Android

09/01/2017

Le minacce informatiche sono la cosa che, in assoluto, spaventa maggiormente i possessori di computer. Sono di diverso tipo e natura, anche se la maggior parte delle persone li conosce semplicemente come virus: il loro scopo è quello di danneggiare, in qualche modo, colui che viene infettato (come i virus biologici, insomma). Continue Reading…

Instagram

5 trucchi per impostare la privacy su Instagram

12/12/2016

Proteggere la tua privacy è importante su tutti i social network e Instagram non fa eccezione. Con più di 500 milioni di utenti al mese, la potenziale audience che può guardare il tuo profilo e i tuoi post è enorme.

Ti mostrerò 5 facilissimi trucchi per tenere al sicuro il tu profilo e i tuoi contenuti da occhi indiscreti! Continue Reading…