Come spiare un utente su Instagram

Come spiare un utente su Instagram

12/02/2018

Ecco alcune indicazioni per spiare un utente Instagram che già segui o che vorresti seguire. Scopri cosa ti nasconde e monitora la sua attività sui social. In più ti mostrerò un’app che con pochi euro ti permetterà di spiare un profilo Instagram, Facebook e WhatsApp.




come spiare un utente su instagram

È capitato a tutti almeno una volta di voler entrare nella vita di qualcuno, conoscere quello che nasconde, spiare come e con chi passa il suo tempo. Insomma, ammettiamolo: siamo tutti un po’ curiosi!

Gli uomini e le donne che popolano la rete Instagram amano indossare i panni degli investigatori e hanno tutti un animo da Sharlock Holmes e Miss Jane Marple.





Ma la paura più grande è sempre la stessa: esser scoperti. In questa guida vedremo come sfruttare al meglio le funzioni Instagram per spiare i profili e passare inosservati.

Indice dei contenuti della guida:

Spiare un profilo Instagram

Prima di iniziare, ricordati che violare la privacy è un reato. Puoi scoprire dettagli interessanti su qualcuno direttamente da ciò che appare dal suo profilo facendo controlli incrociati. Oppure con una semplice App.

Ecco come:

MSpy la più completa App per spiare su Instagram, WhatsApp e Facebook

Scopri se il tuo amato o tuo figlio ha una vita segreta sul suo cellulare. Ecco che ti consiglio MSpy App per spiare e controllare facilmente i movimenti e i messaggi privati di un profilo su Instagram!

MSpy

MSpy – Sicuramente l’app per “spioni”  più famosa e completa – la migliore in circolazione!

Si chiama mSpy e come spiega il sito ufficiale “è progettata per monitorare i vostri dipendenti, figli o altri su un dispositivo mobile o smartphone che possedete o che avete il diritto e consenso di monitorare“. E’ a pagamento ed il costo varia da circa 7 euro a circa 12 al mese.

Una cifra irrisoria se pensi che potrai spiare facilmente oltre Instagram anche WhatsApp e tanti altri social!

Come funziona? l’app registra sostanzialmente tutto: chiamate, messaggi di testo, contatti, foto, video, attività su tutti i social network e anche la cronologia internet.

Cosa mi permette di monitorare su Instagram?

  • Monitorare tutte le foto condivise e quelle a cui è stato messo un “Mi piace” all’utente del dispositivo di destinazione
  • Visualizzare tutti i commenti fatti sulle foto condivise e visualizzate su Instagram
  • Monitorare le coordinate geografiche delle foto scattate
  • Visualizzare gli utenti che vengono taggati nelle foto
  • Visualizzare le informazioni delle foto, se sono state condivise o meno e con chi

Tale funzionalità potrebbe rivelarsi estremamente utile per i genitori (parental control), soprattutto quando così tanti giovani si ritrovano sempre in guai seri per quanto riguarda la condivisione di foto di nudo o di seminudo.

Nella maggior parte dei paesi le immagini e i video di nudo o sessualmente suggestive dei minori che vengono condivise su internet sono un crimine a tutti gli effetti, anche se entrambe le parti sono consenzienti e sono minori.

L’app è scaricabile sia per Android che per iOS di Apple, e funziona anche senza jailbreak, computer Windows e Mac OS.

Pro e Contro

✅ Assistenza gratuita 24 ore in Italiano

✅ Sicuro e affidabile al 100%

✅ Può essere installato a distanza su dispositivi Apple

✅ Completo (spia tutte le app più usate, le telefonate e registra gli spostamenti)

✅ Economico (da 7 a 12 € al mese se paghi l’annuale)

✖ Nessun particolare contro da segnalare per il  momento

👉 Puoi provare la demo e usufruire di uno sconto cliccando qui 👍

Vediamo ora come spiare un account Instagram senza l’aiuto di MSpy.

Leggere quello che si “nasconde” dietro i post

monitorare account instagramSulla pagina Home trovi tutte le notizie recenti, come i post appena pubblicati, le foto o i video dei tuoi amici. Ciascun post contiene dettagli molto importanti per la tua indagine! Le foto e i video contengono tutti gli elementi visivi per riconoscere una persona o un luogo. Ma non sempre si conosce qualcuno o magari si è alla ricerca del nome.

Ecco cosa guardare con attenzione:

Tag: chi ha pubblicato la foto può aver aggiunto il nome social della persona presente. Cliccando sul nome puoi visitare la sua pagina e magari scoprire altri elementi. In questo caso, incrocia le dita e spera che sia un profilo pubblico.

Luoghi: la tua lei ti ha detto che restava a casa di amiche e invece… una foto rivela qualcos’altro. E se non ha aggiunto alcun tag luogo alla foto? Non disperare. Basta usare la funzione Photo Map, come spiegato più avanti in questo articolo.

Mi piace: tra le persone a cui piace una foto può nascondersi qualcuno interessante…magari un ex flirt! Controllare i Mi piace può essere un buon indizio.

Commenti: qualche imprudente può aver lasciato un messaggio pubblico in un post. I commenti riportano sempre il nome di chi l’ha scritto. Infatti con Instagram non è possibile lasciare commenti anonimi (dettaglio non di poco conto).

Orario: indica quando è stato pubblicato un post. Se sono passate più di 24h, ti segnala i giorni, le settimane o addirittura i mesi (e via con i conti “all’indietro” per calcolare la data).



Rimanere informato su un post

Se sei interessato a ricevere le notifiche relative ai post di una persona, attiva il servizio e un allert ti terrà informato su tutte le novità dei post. Per farlo, vai sul post che vuoi seguire. Nella barra strumenti in basso, sulla destra, trovi l’icona Impostazioni. Tocca l’icona e scegli Attiva le notifiche relative ai post.

NB. Puoi anche disattivare il servizio seguendo la medesima procedura andando su Impostazioni –> Disattiva le notifiche relative ai post.

Conoscere le attività Instagram di un profilo

Puoi conoscere tutte le azioni che fa un tuo amico come chi ha iniziato a seguire, i commenti che ha lasciato e i mi piace (anche se le persone che segue non fanno parte della tua cerchia!).

Ecco come:

  • Vai sull’icona Attività (quella col cuoricino).
  • Tocca l’icona Segui già (nella barra strumenti in alto)
  • Appariranno in breve i nomi degli amici e tutte le attività che hanno svolto.
  • Controlla i luoghi in cui è presente la persona “indagata”.

Per verificare l’effettiva presenza di un amico in un luogo c’è uno strumento infallibile (poiché sfrutta la connessione wi-fi o 3g): Photo Map. Puoi visitare la foto mappa andando sulla sezione Profilo della persona che vuoi controllare. Con lo strumento zoom sei in grado di verificare persino la strada in cui è stato fatto lo scatto.

NB. Se la persona che stai spiando non ha attivato il servizio di geolocalizzazione, non potrai vedere la sua Photo Map. Ciò significa che potrai esclusivamente conoscere i tag luogo che la persona seguita ha aggiunto.

Fare controlli incrociati

Vuoi una strategia vincente per le tue indagini? Fai controlli incrociati.

Per spiare un utente su Instagram gli “alleati” sono utilissimi. Puoi scoprire cosa fa una persona da ciò che pubblica sugli account social a suo nome, come Facebook, Twitter, WhatsApp, Telegram.

L’uso di questi social è importante per verificare l’orario in cui il sospettato (la persona che intendi controllare) si è connesso. Controlla tutti i profili social delle persone che ti riguardano. Poi raccolti tutti gli indizi, risolvi il caso!

A questo proposito ti potrebbe interessare leggere le mie guide su :

Altre applicazioni per monitorare Instagram e spiare foto e messaggi Direct

Oltre alla già citata mSpy (a mio avviso la migliore app in circolazione per rapporto qualità/prezzo) esistono altre soluzioni per spiare un account Instagram.

Le più utilizzate sono:

  • SpyZie LinkConnector Validation 👉 Questo software è stato sviluppato da poco ma si sta affermando pian piano sul mercato italiano. Le funzioni sono abbastanza complete ma il vero punto debole è che serve il cellulare della vittima e la registrazione all’app.
  • Flexyspy 👉 Per molti anni è stata l’unica vera alternativa a mSpy. Di fatto lo è ancora per la vasta gamma di funzioni che offre e per l’assistenza (ancora non in italiano) 24 ore al giorno 7 giorni su 7.
  • iKeyMonitor 👉 Con quest’applicazione puoi accedere solo ai messaggi inviati da Instagram tramite la funzionalità di keylogging. In compenso è l’unica ad offrire una prova gratuita di 3 giorni.

Hai paura che il tuo partner ti tradisca?

Nel rapporto di coppia  la scoperta di un tradimento è un fattore in grado di distruggere la fiducia che sta alla base dell’unione.

I social network e le applicazioni di messaggistica come WhatsApp non aiutano sicuramente a evitare di cadere in tentazione.

Gli ultimi dati riguardanti l’infedeltà coniugale vedono il fenomeno in costante aumento. E un’operazione di primaria importanza per salvaguardare la propria relazione è la ricerca attiva di eventuali segnali di infedeltà.

Clicca qui per scaricare Scopri Se Lui Ti Tradisce e Con Chi

Questo libro (che include anche alcuni video) ti spiega un metodo estremamente efficace per scoprire – in meno di 7 giorni – se il tuo partner ti sta tradendo… e un sistema infallibile per scoprire chi è il suo amante senza farsi scoprire!

È realmente un metodo facile da applicare?

Dopo averlo testato, posso affermare che, in linea di massima, si tratta di un metodo abbastanza facile da applicare che non richiede grandi competenze informatiche.

Il libro si divide in due parti:

  1. scoprire se realmente il partner ti tradisce
  2. scoprire chi è l’amante

La parte del metodo che serve a capire se il tuo partner ti tradisce si basa principalmente sull’analisi comportamentale del proprio partner, sul linguaggio del corpo, sulle evidenze fisiche, e sui segnali di infedeltà ambientali inevitabilmente presenti all’interno della tua casa (o in auto, in ufficio ecc.) ai quali vengono dedicati molti capitoli.



Si tratta di argomenti poco conosciuti ma utilissimi. La loro comprensione non presenta particolari difficoltà considerando soprattutto la semplicità del linguaggio usato in Scopri Se Lui Ti Tradisce E Con Chi.

La parte del sistema finalizzata ad identificare l’amante è un po’ più “tecnologica”, ma è comunque alla portata di tutti coloro che hanno una normale dimestichezza con internet, che sanno utilizzare Facebook o un comune smartphone.

Anche l’individuazione dei dati per accedere alla email o all’account Facebook o al profilo Instagram del tuo partner è estremamente semplice se hai la possibilità di utilizzare lo stesso computer che utilizza lui.

ATTENZIONE: Spiare Instagram, Facebook, WhatsApp o il telefonino di una persona è un reato punibile dalla legge. Questo articolo è scritto a scopo puramente informativo e l‘autore non si assume nessuna responsabilità circa l’uso illecito delle indicazioni che contenute in questa pagina.

Condividi questo contenuto

Articoli che potrebbero interessarti

6 Comments

  • Reply Apemaia 09/03/2018 at 9:19

    Ciao…e come si fa a mandarla dotto forma di link? Da mesi vorrei acquistare l app. Ma nn ho la possibilità di installarlo sul tel vittima. Grazie

    • Francesco
      Reply Francesco 09/03/2018 at 13:39

      Ciao! Se non vuoi utilizzare il link puoi anche inviargli l’app cambiandogli nome, forse ti viene più facile.

  • Reply Giuseppe 13/02/2018 at 9:43

    Salve, sto pensando di acquistare una di queste app. Vorrei sapere se è possibile scoprire quali stories vengono visualizzate dalla persona che vogliamo spiare oltre che i messaggi che si mandano, anche se venissero poi cancellati dalla cronologia.

    Grazie

    • Francesco
      Reply Francesco 13/02/2018 at 9:36

      Ciao Giuseppe, i messaggi Direct li puoi visualizzare tranquillamente, inoltre con mSpy puoi ricevere le notifiche in tempo reale quindi leggere il messaggio prima che questo venga cancellato. Inoltre si, si possono vedere quali Stories vengono visualizzate.

  • Reply Giulia 12/02/2018 at 15:41

    Ciao scusa ma non sono molto esperta di tecnologia come faccio a installare l’app sul cellulare che voglio spiare senza che lui se ne accorga? grazie

    • Francesco
      Reply Francesco 12/02/2018 at 16:58

      Ciao Giulia, l’app una volta installata non lascia traccia. Non troverai un icona o nulla di simile… la persona spiata non avrà modo di accorgersene. Per installarla l’ideale sarebbe avere accesso al cellulare della vittima, in caso non puoi perché abita lontano puoi inviarla con un trucchetto (non è facile però da attuare): sotto forma di link cambiano il nome.. una volta che la vittima ciccherà sul link l’app si autoinstallerà senza lasciare traccia.

    Leave a Reply